Trofeo Light: prima prova del campionato giovanile SUD a Matera

Si è svolto domenica 12 giugno, a Matera, la prima prova del campionato interregionale giovanile di triathlon. I ragazzi provenienti dalle regioni di Puglia, Basilicata, Campania e Calabria si sono confrontati in una prova di aquathlon (nuoto+corsa), con distanze diverse in base all’età dei partecipanti. Notevole il medagliere collezionato dalla Otrè Triathlon Team di Noci, con quasi tutti i ragazzi in premiazione, ma sicuramente con un impegno e determinazione degna di una squadra che vuole fare bene. Nella piscina Light Energy hanno cominciato a gareggiare le categorie più giovani, con bambini dai 6 anni in brevi distanze che sono servite più che altro alla promozione del movimento e al divertimento dei piccoli e dei genitori. Nella categoria ragazzi (11-12 anni), per i nocesi, ha disputato un’ottima gara Angelo Gentile, alla sua seconda esperienza con il body della Otrè TT. Per lui 200 m in piscina, tirati al massimo, e 1.000 metri di corsa nelle strade antistanti la struttura materana, in una frazione affrontata con il massimo impegno. Angelo non è riuscito a colmare il distacco di 15 secondi dal terzo posto, ma ha impressionato per la sua caparbietà e gestione dello sforzo fisico per tutta la gara (finale in 7’48”). Chi invece non ha avuto avversari, è lo youth A (13-14 anni) Stefano Perta, primo al traguardo con molto vantaggio sui quotati inseguitori; Stefano ha costruito la sua vittoria in piscina con un ottimo 3’30” sui 300 m e poi correndo forte, senza mostrare nessun cedimento, i 2 km finali di corsa (tempo finale 9’42”). Dietro di lui, nella seconda metà della classifica, mostrando netti segni di miglioramento, il compagno di squadra Gianmarco Giannini, bravo a non risparmiarsi in una corsa più leggera delle precedenti prove. Nella categoria youth B femminile, Stefania Barletta, unica donna a Matera per la Otrè TT, è stata una bellissima conferma: esce seconda dall’acqua e cerca di restare aggrappata alla veterana Vanessa Lafronza (Netium Giovinazzo) per metà percorso podistico, ma deve cedere nel finale al ritmo troppo forte dell’avversaria (11’07”). Stessa età (15-16 anni), ma tra gli uomini, in una batteria molto affollata, a Giuseppe Ventaglini (9’39”) sfugge l’argento per un secondo a favore del tarantino Francesco Laterza e dietro (per 18″) al bravo Gabriel Lufrano (Team Matera), grande prova per Giuseppe nonostante i postumi della caduta rimediata a Porto Sant’Elpidio domenica scorsa. Bella gara anche per il coetaneo Antonio Sibilia (10’15”), sempre più sicuro nella corsa, che chiude sesto di categoria. Thomas D’Onghia, invece, tra gli junior (17-18 anni), ha dovuto fare gli straordinari per conquistare il secondo posto; imprendibile, per il momento, Alessandro Grieco (Team Matera), si è formato dietro di lui un quartetto che per tutta la gara è rimasto compatto, fino agli ultimi 100 metri, dove Thomas è riuscito a “sprintare” ed a guadagnare l’argento (10’11”). Molto soddisfatto Nicola Intini, accompagnatore dei ragazzi in questo appuntamento, soprattutto per la condizione in crescita dei ragazzi nella frazione di corsa e per la loro predisposizione mentale, mai rinunciataria. Prossima tappa del trofeo Sud Italia, già domenica prossima con il triathlon di Bari, organizzato presso il Centro Universitario Sportivo, e valevole, anche per gli adulti, come campionato regionale individuale ed a squadre.

IMG_5203

IMG_5202

 

Annunci

Pubblicato il 13 giugno 2016 su Mondo Otrè TT. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: