CIRCUITO INTERREGIONALE, LA TAPPA CAMPANA

Santa Maria di Castellabate
15 maggio 2022

Nuova sfida per i kids di O3 triathlon team. I ragazzi si cimentano nel loro primo triathlon, invece le categorie esordienti, cuccioli e mini cuccioli hanno il loro bel da farsi con un duathlon atipico, caratterizzato dalle frazioni corsa da disputare sulla sabbia.
Sveglia presto, si parte per una gita di oltre tre ore per raggiungere il campo gare nella bellissima vetrina in territorio campano.
Complice la bella giornata si respira già aria d’estate, il mare calmo aiuta le categorie Youth a dare spettacolo, percorrendo il triangolo composto da tre boe con vigore. La sabbia smorza la corsa ed i quattro giri gli atleti li vivono intensamente.
Tocca alla categoria ragazzi, con il percorso in mare e frazione run rivisitata ed accorciata, ma, egregiamente, non sono da meno dei loro compagni Youth.
Finalmente i cuccioli e mini cuccioli posso scaricare l’adrenalina accumulata nel vedere gli altri gareggiare. I nostri piccoli atleti sfrecciano in bici, aggrediscono la sabbia nella corsa, conquistando ottime posizioni in classifica generale.
Ultima la categoria Esordienti, il caldo di inizio estate inizia a farsi sentire, grande bagarre in Zc, con ribaltamenti di posizioni. Ultima fatica con la corsa fino all’arrivo…
La stagione estiva di può dichiarare ufficialmente aperta con un bel bagno di squadra in mare.

(partecipanti Boccardi Eleonora, CURCI CECILIA , D’Onghia Nicole, Laera Francesco, Lovecchio Lucilla, Pizzilli Matilde, Scagliarini Alessandro – coach: Antonio Barletta, Angelo D’Onghia, Graziana Zaccaria)

La voglia di ripartire al Duathlon dei Trulli

Si torna alle gare targate O3TT, e non in un posto qualunque, ma nella capitale dei trulli, patrimonio dell’UNESCO e sito riconosciuto in tutto il mondo per le sue caratteristiche costruzioni. Quale occasione migliore per inaugurare la stagione della multidisciplina un Puglia, con il Duathlon dei Trulli, prima tappa del circuito di specialità e campionato regionale di società. Duecento iscritti per la gara sprint e circa ottanta per le gare giovanili (numero in costante aumento con una rappresentanza ormai consolidata dei kids della O3TT), tutti assiepati con le proprie biciclette nel centralissimo Largo Martellotta. Inaugurano le gare i giovani della categoria Youth A (14/15 anni) con un giro di corsa nell’aia piccola (1,2 km), un giro da 5 km in bicicletta sulla direttrice che porta a Barsento e, per finire, un altro giro di corsa fino a tagliare il traguardo in Largo Trevisani. Vincono, in circa venti minuti, Lupo Passaseo (Nest Lecce) e Giorgia Abbatantuono (Netium Giovinazzo). E’ dunque la volta dei più grandi, raccolti in tre batterie, modalità che fino alla fine lascia tutti con il fiato in sospeso per decretare il vincitore finale, dopo aver fatto i conti con il minuto che separa le diverse partenze. Il circuito multilap, poi, rende avvincente anche per i tanti spettatori assistere alla rincorsa dei vari pretendenti e permette di supportare i propri atleti, vedendoli sfrecciare più volte nelle tortuose strade cittadine. Per cinque secondi, ha la meglio al traguardo il sempre verde Vito Perta (Triathlon Valle D’Itria); tra le donne invece, ancora un’atleta della Nest, Maia Passaseo, giovane sempre più protagonista nel panorama pugliese. Finita la gara sprint, valevole anche per l’assegnazione dei punti ranking nazionali, tutti a tifare nelle ultime due competizioni della giornata per i piccoli kids (6/9 anni) e per i giovanissimi (10/13 anni) numerosi e coloratissimi, su distanze inferiori a loro congeniali. Tutti gli applausi sono stati per loro, determinati e competitivi come i loro colleghi più grandi, a tagliare lo stesso traguardo sotto gli occhi emozionati di genitori ed allenatori. Medaglia al collo per tutti, e menzione ai vincitori dell’unica categoria agonistica (ragazzi) con Alessandro Antonacci (O3TT) e Luce Passaseo (Nest). Festa finale con il presidente del Comitato Regionale Fitri, Antonio Tondi, ed i padroni di casa Sindaco Michele Longo e Assessora allo Sport Antonella Ivone, con la conduzione attenta e competente di Michele Cuoco. Un esperimento ben riuscito, quindi, l’organizzazione O3TT-Spes Alberobello, che ha generato una gara di gran livello, che ha mostrato molti margini di miglioramento per ambire anche a titoli più importanti per una location unica al mondo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: