Archivi categoria: Mondo Otrè TT

BECHI 8^ ASSOLUTA AL TRIATHLON DELLE PALME. CURRIDORI E LOPETUSO AL TRIATHLON OLIMPICO DI PORTO RECANATI.

Finalmente gare…finalmente aria di ripresa per tutto il mondo sportivo, in particolare, per gli otrini impegnati nelle gare di domenica scorsa 2 maggio a Castellamare di Stabia, con la partecipazione di Cosimo Sportelli e Alessia Bechi, giunta al traguardo 8^assoluta, e Gianni Curridori e Michele Lopetuso al triathlon olimpico di Porto Recanati.
Gara stupenda in posto stupendo, quello di Castellammare, – spiega Alessia – con il mare leggermente increspato, in un posto così suggestivo, non poteva capitarmi ripresa più bella. Manifestazione molto partecipata con 200 atleti ai nastri di partenza, 25 le donne. Personalmente è stata una ripresa difficile, dopo un anno, ferma, non è stato semplice riapprocciarsi all’ ansia delle gare, a tutta la preparazione e alla sensazione di fatica; però, una volta partiti, in realtà, mi è sembrato di non essere mai mancata. È stato un percorso tecnico, con mare leggermente increspato con un giro unico di nuoto, a seguire tre giri di bici, con un falso piano e una salita, all’andata e il ritorno in discesa. La corsa è stata la frazione più sofferta per tutti sicuramente, perché, quasi tutta in salita ripidissima, però, tagliare il traguardo, è stato un mix di emozioni, un po’ perché lontani dalle gare dopo tanto tempo ma anche risentire quella fatica tanto mancata; poi non posso lamentarmi dell’8° posto assoluto, soprattutto, perché ho partecipato per “rompere il ghiaccio” e per capire un po’ quale strada percorrere per preparare le altre gare dal punto di vista mentale e fisico, invece, è stata una grande soddisfazione. Non me l’aspettavo!
Emozione per la gara di ripresa a Porto Recanati per Gianni Curridori: non avevo grosse motivazioni per riprendere a gareggiare ma alla fine ho deciso di ributtarmi nella “mischia” per risentire quelle sensazioni che solo la gara ti può dare e quindi riprendere il ritmo, la consapevolezza dei sacrifici durante gli allenamenti e devo ammettere che mi è servito molto. Sono consapevole che non è andata come al solito – continua Curridori -, però, questa volta punto di vista diverso, ovvero, quello di riprendere consapevolezza della gara. Adesso mi attendono diversi appuntamenti, una gara in Sardegna, Grosseto a giugno pero poi rivederci in Puglia a settembre.
Al fianco di Curridori anche l’otrino Michele Lopetuso, ha ripreso la sua partecipazione alle gare, nonostante tutte le limitazioni e distanziamenti causate dalla pandemia: nuoto con partenza ritardata a causa delle forti correnti che ho affrontato con difficoltà e con tempi più. La frazione bici, su percorso piatto, adatto alle mie caratteristiche, da ripetere cinque volte, con un passaggio molto caratteristico nel centro di Porto Recanati, location bellissima. Infine per la corsa, ho cercato di mantenere un ritmo costante, per quelle che sono le mie capacità ma alla fine ho portato a termine la prova in maniera dignitosa. Diciamo che l’aria, che ho respirato qualche anno fa è stata messa in disparte, a causa di tutto il periodo difficile che stiamo vivendo; l’entusiasmo è venuto meno per questo motivo, la gara è gara… sì, però, è piacevole per tutto il contorno.






Ufficio Stampa Otrè Triathlon Team
ufficiostampao3tt@gmail.com

GIUGNI AL DUATHLON NO DRAFT DI BARZANÒ.

Buona la prima! Segnale che fa bene sperare al mondo sportivo, nonostante il periodo di pandemia che stiamo vivendo. Domenica scorsa 28 febbraio, il coraggiosissimo otrino Stefano Giugni, residente in Lombardia, ha partecipato al duathlon sprint, no draft (causa Covid-19), organizzata dalla Spartacus Sport Events di Lecco. Organizzazione impeccabile nonostante il periodo Covid. No draft per quanto riguarda la parte della bici – spiega Stefano- e siamo partiti a scaglioni di 5 atleti ogni 10 secondi, su un totale di 353 atleti: 289 uomini e 64 donne giunti al traguardo. Bella gara e gran bel numero di parteicpanti. Gara molto interessante perché quasi titta pianeggiante tranne una salita di 400 mt con 10% di dislivello sia per la prima frazione di corsa che per la seconda frazione di bici che è stata abbastanza difficoltosa. Sono complessivamente molto contento e che dire #buonalaprima.






Ufficio Stampa Otrè Triathlon Team
ufficiostampao3tt@gmail.com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: