I ragazzi della scuola triathlon della Otrè impegnati nelle loro prime prove nazionali

Un successo il primo raduno open giovanile per il sud Italia, organizzato dal referente tecnico federale prof. Mimmo Ruggeri con i responsabili giovanili di Puglia, Basilicata, Campania, Calabria.

Circa 100 triathleti, dagli 8 ai 19 anni, si sono cimentati in prove di nuoto, al mattino, e di corsa su pista, nel primo pomeriggio, con l’unico obiettivo di sfidare il tempo. I risultati cronometrati saranno inseriti nel database nazionale per stilare delle graduatorie utilizzate come mezzo di monitoraggio del movimento e come strumento di coinvolgimento nel Progetto Talento della Federazione di Triathlon. Quindi non una gara vera, ma sicuramente la prima occasione per i bambini della scuola di triathlon della Otrè per confrontarsi con i loro coetanei e per provare l’emozione di una prova ufficiale a tempo. Tutti sono stati protagonisti per pochi minuti davanti agli occhi dei propri genitori che hanno accompagnato i loro piccoli campioni di buon mattino al Centro Ligth di Matera. Per ogni età, una distanza definita dai protocolli nazionali, ma per tutti le stesse emozioni e lo stesso impegno. “Questi appuntamenti aiutano i ragazzi a gestire le loro ansie, a fare esperienze nuove, a confrontarsi, a fare nuove amicizie. A crescere insomma. Per di più in un ambiente sano, stimolante, dove l’agonismo non è acceso come in altri sport, ma la voglia di superare se stessi e le proprie paure, va aldilà della competizione”, così racconta l’esperienza odierna Angelo D’Onghia, il tecnico della Otrè che guida i ragazzi over 14 nella pratica del ciclismo . Soddisfatto anche Marco Selicato, il coordinatore del movimento giovanile nocese, che scrutando i risultati vede ottime individualità e diversi spunti di miglioramento “Questi incontri sono molto utili in ottica di avvicinamento alle gare. Per i bambini sono la gioia di mettere in pratica quello per cui si allenano in settimana, per i ragazzi più grandi invece sono test con cui capire dove migliorare ed impegnarsi di più”.

Annunci

Pubblicato il 15 febbraio 2018 su Mondo Otrè TT. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: