Otrè Christmas Swimming Race: 12 ore (e oltre) Nostop di festa e solidarietà

15440502_1359992834035357_5160696069248593385_oUna maratona da record quella della 3a edizione di Otrè Christmas Swimming Race 12h Nostop, di scena l’11 dicembre nella struttura nocese. Ben 220 nuotatori tra Puglia e Basilicata, suddivisi in 7 squadre miste tra le varie società partecipanti; nuovo record di distanza stabilito dai vincitori del team “O3 buoni motivi p’AVIS a natà” di 60.500m; prime 5 classificate al di sopra del record della scorsa edizione di 53.400m, ma soprattutto nuovo traguardo per la solidarietà a favore delle popolazioni colpite dal terremoto del Centro Italia, grazie alla collaborazione di AVIS Noci.
La stima è di circa 2.000 euro raccolti in una sola giornata tra iscrizioni, lotteria a premi e corsi collettivi fitness: un bellissimo motivo per festeggiare e fare gruppo, per 12 ore e oltre.

15403717_1359973467370627_9187131354490510052_oDalle 8.30 alle 20.30 di domenica 11 dicembre nelle 7 corsie disponibili della piscina centrale si accende la “sfida” alla squadra che percorre in 12 ore la maggiore distanza possibile, con la modalità staffetta. Ogni team è composto da un minimo di 12 partecipanti, con un’agonista ogni 4 componenti della squadra, accettato secondo regolamento: le squadre sono miste e raccolgono nuotatori delle diverse società partecipanti, con vero spirito d’amicizia e aggregazione.
I rilevamenti di Tempogara, presente a titolo esclusivamente gratuito per la manifestazione, parlano sin dal primo pomeriggio di una gara da record: i nuotatori spingono e coprono distanze superiori alle scorse edizioni, calcolate anche per numero di vasche portate a termine.
Il risultato migliore è degli “O3 buoni motivi p’AVIS a natà” con 60 km e 500m, pari a 1210 vasche totali, nuovo record della 12h Nostop Otrè!
Seguono gli Swimpatici con 60km e 50m e i S.I.S.M.A. con 59 km e 850m.
Oltre alle medaglie e coppe del podio, ci sono anche i premi speciali per i primi due nuotatori ammoniti per infrazione, a cui va il cuore di cioccolato per la ricerca Telethon, donato dall’AVIS Noci, il premio alla più bella dell’evento, assegnato, su 52 voti, all’istruttrice Gabriella Donnaloia della ICOS di Francavilla Fontana, quello consolazione per l’ultima classificata, “Cloro, incenso e…birra” e infine il premio per il nome più simpatico agli “Swimpatici”.

L’estrazione dei biglietti vincenti della lotteria a premi indetta per la giornata conclude alla grande il momento premiazioni, con lauti premi di prodotti locali, cene omaggio in ristoranti e pizzerie e forniture tecniche per lo sport, gentilmente offerte dagli sponsor: 100 i biglietti venduti per tentare la fortuna e dare il proprio contributo alla causa solidale della giornata.
Tutto il ricavato della Otrè Christmas Swimming 2016 sarà devoluto, tramite l’AVIS Noci, alle popolazioni vittime del terremoto del Centro Italia: un risultato dato dalla somma di più forze.
Quella fisica dei nuotatori e degli atleti protagonisti dei 3 corsi collettivi tenutisi nella giornata, quella ingenua e consapevole quanto basta dei piccoli, intrattenuti al mattino dalla tombolata di Babbo Natale, quella di tutti coloro che hanno semplicemente guardato dal vetro lo spettacolo dello sport e confermato la loro preziosa presenza e soprattutto quella dell’organizzazione Otrè, vero motore dell’intera manifestazione.

( fonte http://www.noci24.it – articolo redatto da Marianna D’Onghia )
Annunci

Pubblicato il 13 dicembre 2016 su Mondo Otrè TT. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: