Inizio stagione con il botto per la Otrè Triathlon

Inizio stagione trionfale per la Otrè Triathlon Team. La compagine nocese vince il duathlon sprint di Barletta con Michele Insalata, piazzando al terzo posto anche Marcello Roncone. La gara della Disfida, valida anche per il punteggio rank nazionale, ha laureato campioni di categoria 2018 gli stessi Insalata (S4) e Roncone (S3), oltre a Franco Capurso (M7). Tra le donne, Silvia del Signore giunge seconda S2, nella gara vinta da Maddalena Mangiullo della Nest.

Non poteva cominciare meglio la stagione, con grandi auspici per il proseguo. Numerosi nuovi tesserati hanno rafforzato le fila della Otrè, non solo dal punto di vista delle performance, ma soprattutto ragazzi e ragazze che fanno gruppo e rendono la partecipazione ad una gara sempre una festa. Quella che è stata, di fatti, la competizione del 25 aprile a Porto Selvaggio: gara di duathlon con la mountain bike del Trofeo Puglia, a cui hanno partecipato numerosissimi kids (dai 6 ai 12 anni), giovani dai 13 ai 17 anni e adulti (divisi in batterie, in base alla lunghezza del percorso a loro riservata). Vincono, per la loro categoria, i piccoli Pietro Conte Torelli (6 anni) e Beatrice Del Tito (8 anni); Serena Intini tra gli youth A, seguita ottima terza da Stella Intini, Stefania Barletta (Junior), Angelo Didonna (S1), Chiara Torelli (M1) e Antonio Colucci (S4). Esordio con tanto divertimento per i ragazzi Orazio De Tommasi, Tommaso Intini, i fratellini Matteo e Davide Carbotti, Gaia Laera e anche con podio per Sara Lippolis (youth B).

Intanto, nelle zone cambio, il marketing del Cala Ponte Triweek si aggirava intervistando e facendo divertire tantissimi atleti che si sono ripromessi di essere presenti alla grande manifestazione organizzata a Polignano per il 20 maggio prossimo. Tutti gli interventi e le dirette possono essere seguite sulla pagina Facebook dell’evento. A meno di un mese fervono i tanti preparativi e il lungo programma della due giorni sarà presentato alla stampa e curiosi il 2 maggio al Museo Pascali di Polignano.

Annunci

I ragazzi della scuola triathlon della Otrè impegnati nelle loro prime prove nazionali

Un successo il primo raduno open giovanile per il sud Italia, organizzato dal referente tecnico federale prof. Mimmo Ruggeri con i responsabili giovanili di Puglia, Basilicata, Campania, Calabria.

Circa 100 triathleti, dagli 8 ai 19 anni, si sono cimentati in prove di nuoto, al mattino, e di corsa su pista, nel primo pomeriggio, con l’unico obiettivo di sfidare il tempo. I risultati cronometrati saranno inseriti nel database nazionale per stilare delle graduatorie utilizzate come mezzo di monitoraggio del movimento e come strumento di coinvolgimento nel Progetto Talento della Federazione di Triathlon. Quindi non una gara vera, ma sicuramente la prima occasione per i bambini della scuola di triathlon della Otrè per confrontarsi con i loro coetanei e per provare l’emozione di una prova ufficiale a tempo. Tutti sono stati protagonisti per pochi minuti davanti agli occhi dei propri genitori che hanno accompagnato i loro piccoli campioni di buon mattino al Centro Ligth di Matera. Per ogni età, una distanza definita dai protocolli nazionali, ma per tutti le stesse emozioni e lo stesso impegno. “Questi appuntamenti aiutano i ragazzi a gestire le loro ansie, a fare esperienze nuove, a confrontarsi, a fare nuove amicizie. A crescere insomma. Per di più in un ambiente sano, stimolante, dove l’agonismo non è acceso come in altri sport, ma la voglia di superare se stessi e le proprie paure, va aldilà della competizione”, così racconta l’esperienza odierna Angelo D’Onghia, il tecnico della Otrè che guida i ragazzi over 14 nella pratica del ciclismo . Soddisfatto anche Marco Selicato, il coordinatore del movimento giovanile nocese, che scrutando i risultati vede ottime individualità e diversi spunti di miglioramento “Questi incontri sono molto utili in ottica di avvicinamento alle gare. Per i bambini sono la gioia di mettere in pratica quello per cui si allenano in settimana, per i ragazzi più grandi invece sono test con cui capire dove migliorare ed impegnarsi di più”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: